Italy - Unicredit Carta E Call 2014: Social cohesion strategies to help youngsters

 
Condividi questa pagina con:
 

Raccomandare questa pagina

shutterstock_58819585

Ha preso il via il 15 dicembre 2014 la quarta edizione del Bando UniCredit Carta E per lo sviluppo di “Strategie di coesione sociale a favore dei giovani”, rivolto a organizzazioni non profit italiane per contribuire allo sviluppo di progetti di inclusione lavorativa di giovani in situazioni di disagio.

 

UniCredit Foundation, con questo bando, ha inteso incentivare l’elaborazione di progetti che contribuiscano alla coesione sociale giovanile, facilitando la capacità individuale di inserirsi positivamente nel circuito socio-economico. L’obiettivo del bando è stato quello di sostenere progetti in linea con i principi della Fondazione, finalizzati all’occupazione di giovani di età compresa tra i 15 e i 29 anni, che vivono particolari situazioni di difficoltà. Il periodo per la presentazione delle candidature si è chiuso il 26 gennaio 2015.

 

Per partecipare al Bando le organizzazioni non profit hanno dovuto qualificarsi come ONLUS (Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale ai sensi del Decreto Legislativo n. 460 del 4 dicembre 1997), ed essere costituite da almeno 3 anni. Sono state ammesse le proposte con una progettualità di durata compresa tra 24 e 36 mesi. I progetti verranno poi selezionati dal Comitato Carta Etica, interno a UniCredit, in collaborazione con il Cergas dell’Università Bocconi di Milano. A ognuna delle sette organizzazioni assegnatarie del premio sarà riconosciuto un importo di 60.000 euro, provenienti da un fondo ad hoc costituito grazie ai contributi raccolti con UniCreditCard Flexia Classic E.

 

La carta di credito, senza alcun costo aggiuntivo per il titolare, raccoglie il 2 per mille di ogni spesa effettuata alimentando un fondo destinato a iniziative e progetti di solidarietà e supporto a favore di persone in difficoltà.

 

In una seconda fase, nell’ambito dell’iniziativa interna Your Choice, Your Project, gli oltre 50.000 dipendenti italiani di UniCredit potranno votare il proprio progetto preferito tra i sette selezionati. In base ai voti ricevuti, ciascun progetto concorrerà ad aggiudicarsi una quota parte, proporzionale ai voti ricevuti, di 80.000 euro.