Italia - Prove Aperte - Filarmonica della Scala

 
Condividi questa pagina con:
 

Raccomandare questa pagina

filarmonica
_MG_1514

Le Prove Aperte della Filarmonica della Scala, giunte quest’anno alla loro decima edizione, sono ormai riconosciute come un modello efficace di sostegno al non profit grazie alla proficua sinergia tra pubblico, privato e associazioni cittadine che operano nel sociale.

Intorno alle Prove Aperte si ritrova infatti un’intera comunità, partecipe di un progetto pensato per sostenere, attraverso la musica, realtà virtuose che operano ogni giorno per migliorare il tessuto sociale della città. È grazie alla rinnovata adesione degli abbonati nelle passate edizioni che è già stato superato il significativo traguardo di un milione di euro devoluti a progetti di utilità sociale.

Ciò grazie alla generosa partecipazione dei musicisti dell’orchestra, dei direttori e dei solisti; alla collaborazione tra il Teatro alla Scala, il Comune di Milano, il Main Partner UniCredit ed Esselunga che da quest’anno si è unita al progetto, ed al sostegno di UniCredit Foundation che individua l’area d’intervento, valuta i progetti delle organizzazioni non profit e copre i costi organizzativi.

 

Il successo che l’iniziativa ha raggiunto in questi anni è testimoniato dalla sempre numerosa presenza di pubblico e dall’incremento costante del tasso di fidelizzazione: anche l’edizione 2018 ha fatto registrare il tutto esaurito in ogni serata, per un totale di 9.800 spettatori con un importo complessivo devoluto alle quattro organizzazioni beneficiarie della scorsa edizione di € 120.000

 

Calendario Prove Aperte 2018-2019

Programma Prove Aperte 2017

Beneficiari

Nel 2018 sono state sostenute quattro iniziative legate all’ambito dell’infanzia in difficoltà.  Di seguito un breve profilo delle organizzazioni e dei progetti selezionati.

Fondazione Arché Onlus

La Corte di Quarto è il nuovo progetto di Fondazione Arché, un borgo solidale che affianca alla comunità CasArché un edificio con 14 unità abitative dedicate all’accoglienza di nuclei mamma-bambino in semiautonomia e spazi comuni per attività connesse e pensate per il territorio, Quarto Oggiaro, nella periferia di Milano. Grazie al sostegno delle Prove Aperte sarà possibile realizzare all’interno del giardino uno spazio gioco per i bambini accolti nella Corte di Quarto e in CasArché.

Fondazione Casa della carità "Angelo Abriani" Onlus

Nel settembre 2017, nel quartiere di Cimiano a Milano, negli ultimi due piani  della scuola delle Suore del Preziosissimo sangue di Gesù, la Casa della carità ha aperto la Tillanzia, uno spazio nato per ospitare 40 persone tra donne e bambini, italiani e stranieri, in situazioni di difficoltà. La Tillanzia, sostenuta anche attraverso le Prove Aperte, vuole essere una casa, un posto sicuro, caldo e accogliente in cui le donne e i bambini possono continuare la vita di tutti i giorni, fatta di momenti di famigliarità, scuola, studio, gioco e molto altro.

Associazione l'Abilità Onlus

Da vent’anni l’associazione garantisce il diritto e il piacere del gioco a bambini con disabilità. Giocare è importante per crescere, stare bene con i genitori, conoscere il mondo e sperimentare le proprie capacità. Ai bambini con disabilità occorre molto aiuto per entrare nella dimensione del gioco, divertirsi e stare con gli altri. Per questo è importante creare spazi e tempi adeguati, utilizzando giochi e materiali adatti per i bisogni di ciascuno. Lo Spazio Gioco è un servizio diurno educativo rivolto ai bambini dai 2 agli 11 anni con diverse tipologie di disabilità. È stata recentemente aperta una nuova sede nel quartiere Isola di Milano. Grazie al sostegno della Prova Aperta, lo Spazio Gioco, che oggi è frequentato da 65 bambini, sarà accessibile il prossimo anno a 15 bambini in più.

Fondazione L'Aliante Onlus

Fondazione L’aliante Onlus Fondazione L’aliante nasce nel 2000 per offrire sostegno ad adolescenti in difficoltà e alle loro famiglie. Da due anni L’aliante ha anche una Comunità Terapeutica, ovvero una struttura sanitaria accreditata di dimensione familiare per il trattamento della sofferenza psichica e dei disturbi del comportamento di 8 adolescenti di età compresa fra i 12 e i 18 anni. Con il sostegno della Prova Aperta L’aliante intende ampliare l’esperienza laboratoriale e le sue potenzialità in senso evolutivo e terapeutico. I laboratori artistici-espressivi, fisici, cognitivi, rivolti sia agli utenti del Centro Diurno che della Comunità Terapeutica, sono condotti da educatori professionali e da tecnici specialisti all’interno e all’esterno della struttura.

Dieci anni di Prove Aperte: un impegno concreto

_MG_2706

 

Il ciclo delle Prove Aperte nato nel 2010 dalla collaborazione tra Filarmonica della Scala, Comune di Milano, il Main Partner UniCredit e UniCredit Foundation, in otto anni ha coinvolto oltre 78.000 spettatori e devoluto più di 1 milione e 100 mila euro a progetti per il sociale di tante organizzazioni non profit milanesi.

 

Ne hanno beneficiato: nel 2010 Fondazione Don Gnocchi, Fondazione Arché, Casa della Carità e Fondazione Floriani; nel 2011 Comunità Nuova, Vidas, Centro per anziani “Ercole Ratti”, Scuola Italiana di Senologia e Opera San Francesco per i Poveri; nel 2012 OBM Onlus, CasAmica, Bambinisenzasbarre, COMIN; nel 2013 Opera Cardinal Ferrari, Centro Francescano Maria della Passione, Cena dell’Amicizia e Pane Quotidiano; nel 2014 Caritas Ambrosiana, Auser Volontariato Milano, Fondazione Progetto Arca, Associazione Seneca; nel 2015 UILDM Milano, HANDICAP...su la testa!, Associazione iSemprevivi+onlus, Progetto Itaca; nel 2016 Fondazione IEO - CCM, Fondazione IRCCS Istituto Neurologico Carlo Besta, Fondazione Centro San Raffaele, Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori; nel 2017 La Strada Onlus, La Lanterna Onlus, Amici di Edoardo Onlus e Azione Solidale Onlus. Nel 2018, infine, hanno beneficiato delle Prove Aperte Società Umanitaria, Fondazione IRCCS Ca’ Granda Ospedale Maggiore Policlinico, Cooperativa Sociale Eureka! e Società di San Vincenzo De Paoli, che si occupano del benessere e della qualità di vita della terza età.

Il progetto si realizza col Patrocinio del Comune di Milano. ViviMilano e Radio Popolare sono Media Partner dell’iniziativa. Il coordinamento generale è affidato ad Aragorn.

 

Al progetto della Filarmonica della Scala hanno aderito generosamente alcuni dei più prestigiosi musicisti del nostro tempo tra i quali Marc Albrecht, Daniel Barenboim, Semyon Bychkov, Riccardo Chailly, Myung-Whun Chung, Ottavio Dantone, Christoph Eschenbach, Daniele Gatti, Valery Gergiev, Daniel Harding, Fabio Luisi, Zubin Mehta, Gianandrea Noseda, Andrés Orozco-Estrada, Georges Prêtre oltre ai musicisti dell’Orchestra. Il livello altissimo degli artisti coinvolti ha fatto delle Prove Aperte anche un’occasione straordinaria di accesso alla Scala a prezzi contenuti per un vasto pubblico di appassionati di musica, che possono incontrare gli artisti prima dell’inizio ed essere introdotti all’ascolto.

partner

 

Partner : filarmonica della scala